#GuidaEssenzialeDW 2017, back stage

È andata. La presentazione della Guida Essenziale ai Vini d’Italia di Daniele Cernilli – DoctorWine, di cui sono caporedattore, è stata fatta sabato a Milano ed è stato un bel successo. Speriamo che la presentazione di Roma, in programma il 23, sia una sorta di replica in quanto a partecipazione qualificata. Adesso dobbiamo solo aspettare di vedere come andranno le vendite in edicola, in libreria e on line.

Continua a leggere

Annunci

Orange Taste

Skin Contact: Development of an Orange Taste è il titolo scelto per un breve documentario sulla rinascita di un antico modo di produrre il vino. Trenta minuti, firmati da Laura Michelon e Mike Hopkins e prodotti da Bottled Films, per raccontare come nascono i vini bianchi sottoposti a macerazione sulle bucce, ormai conosciuti come orange wine. Continua a leggere

Rosé du Monde 2016: i vincitori

Impressionen Rosé

Chi mi conosce, sa che a me i vini rosati piacciono, soprattutto con l’avvicinarsi dei caldi estivi. Trovo che siano un ottimo abbinamento per la maggior parte dei piatti che consumiamo abitualmente e, in estate, sostituiscono egregiamente i rossi. Continua a leggere

Il tradimento della volatile

Puzza vinoTorniamo ancora una volta sull’argomento dei vini cosiddetti naturali non per dargli addosso (ce ne sono di veramente buoni) ma neanche per osannarli: quell’aggettivo, che denota vini le cui uve sono coltivate secondo i dettami dell’agricoltura biologica o  biodinamica e le cui tecniche di cantina limitano al massimo l’intervento di pratiche enologiche “forti”, non è necessariamente sinonimo di “qualitativamente buono”. Come sempre, ci limitiamo a scrivere di alcune cose che abbiamo notato nel corso di svariate degustazioni. Continua a leggere

Quattro chiacchiere sui vini romagnoli

Stefania VinciguerraDurante il Vinitaly recentemente concluso mi trovavo al padiglione dell’Emilia Romagna e sono stata intervistata da InCantina Tv dell’Enoteca Regionale sui vini romagnoli (il video, per chi volesse vederlo, è in calce al pezzo). Al di là del fatto che è stato tagliato il discorso sul vino Bursòn (troppo lungo immagino) e che quindi il passaggio successivo al vitigno centesimino risulta troppo brusco, emerge anche così una cosa che mi ha molto colpito in questi anni, ed è la varietà straordinaria di piccole-grandi uve che costituiscono un patrimonio davvero unico.

Continua a leggere

In partenza per #SiciliaEP2016

Quella di Sicilia en Primeur è una bella manifestazione, ben organizzata, che è andata crescendo negli anni fino ad assumere la sua attuale fisionomia, molto interessante per gli addetti ai lavori. Vengono presentati i vini in uscita sul mercato di tutte le principali aziende della Regione, grazie all’opera di Assovini Sicilia, ma alla due giorni di degustazione (che quest’anno si svolgono a Sciacca) vengono premessi dei tour in giro per l’Isola, per “toccare con mano” la realtà di diverse zone vinicoe.

Continua a leggere