Dattero, piccolo e prezioso

datteri-stefidocSiamo ormai a dicembre e, volenti o nolenti, siamo entrati tutti nel clima natalizio. Da tempo, però, il Natale più che una festa religiosa sembra essere diventato una festa consumistica e gastronomica. Sembra che per ognuno di noi la massima preoccupazione sia che regali fare (o farsi fare) e che cosa mangiare nel corso degli interminabili pranzi e cene che riuniscono le famiglia, più o meno allargate, intorno ad alberi e presepi. Continua a leggere

Allarme Coldiretti, filiera del cibo in mano a poche multinazionali

2017-10-22-09-15-52-12357619181235761918.jpegQuando capita di leggere (in questo caso su un comunicato dell’Ansa) che il 90% del mercato mondiale dei cereali è in mano quattro big e il 60% delle sementi a tre società non si può restare indifferenti.  Continua a leggere

Rossi, gialli o verdi, la bandiera del gusto

peperoniParliamo di peperoni, naturalmente. Quell’ortaggio che è il simbolo dell’estate, del caldo, del sole. Che sono proprio le condizioni che predilige per crescere, quelle da cui proviene e quelle di cui si bea prima di beare le nostre tavole.

Continua a leggere

Burro o non burro? Questo è il problema

burroNessuno vuole negare che il burro sia un grasso animale, molto grasso. Per la legge italiana per definirsi burro deve avere minimo l’80% di grasso (fino all’84%). La percentuale è inferiore, naturalmente, per il burro “light”: il burro a ridotto tenore di grassi deve avere il 60-62% di grassi e il burro a basso tenore di grassi il 39-41%, ma qui vogliamo parlare del burro classico, quello grasso, insomma. Per cercare di capire se vada completamente allontanato dalla nostra tavola o se ce lo possiamo permettere senza danni per la nostra salute.

Continua a leggere

Il “diamante nero”

canelli_tartufo_biancoOrmai anche alla Tv ne parlano. Aste seguitissime, dove l’oggetto della contrattazione non è un’opera d’arte, ma il tartufo bianco di Alba, che raggiunge cifre da capogiro. Decine di migliaia di euro per quel profumatissimo tubero che rende divino ogni piatto. Un profumo penetrante ma allo stesso tempo delicato, un sapore caratteristico e inconfondibile.

Continua a leggere