Il top delle Schiava alla Vernatsch Cup 2018

Vini-Schiava-Vincitori-Vernatsch-Cup-2018-©arminhuberIl 4 e 5 giugno si è svolta la quindicesima edizione del Trofeo Schiava dell’Alto Adige – Vernatsch Cup 2018, che ha eletto le migliori espressioni di questo vino.

Il Trofeo Schiava dell’Alto Adige è nato per promuovere la Schiava di qualità e far scegliere, da una giuria di esperti, quali siano le migliori. L’idea è stata lanciata quindici anni fa da Ulrich Ladurner, Othmar Kiem e Günther Hölzl, appassionati di questo vino rosso e desiderosi di farlo conoscere di più al grande pubblico.

Per focalizzare le diversità delle varie Schiava i vini sono stati degustati e valutati seguendo le varie denominazioni e inseriti nella categoria Schiava Classica. La categoria La Schiava Diversa invece raggruppa vini di annate più vecchie e quelli che non entrano nei schemi delle Doc.

Come Schiava dell’anno 2018 sono state premiate:

Nella categoria Schiava Classica:

Nella categoria La Schiava diversa:

che ha ricevuto anche il premio della commissione di semplici appassionati, che l’ha eletto come il preferito dal pubblico.

Vincitori-Vernatsch-Cup-2018La giuria di giornalisti, enologi, sommelier ed esperti era composta dai tedeschi Jens Priewe (Der Feinschmecker) e Kilian Krauth (Heilbronner Stimme), gli svizzeri Wolfgang Fassbender (NZZ) e Rudi Trefzer (Radio Sfr), l’austriaca Juliane Fischer (Falter) e gli italiani Paolo Zaccaria (Le Vie del Gusto), Dario Cappelloni (DoctorWine), Fabio Giavedoni (Slow Food), Christine Mayr (AIS), Angelo Carrillo (Alto Adige), Herbert Taschler (WiKu). La selezione è stata effettuata tra 95 campioni.

Momento culminante del Trofeo Schiava dell’Alto Adige è stato il Galà della Schiava, dove si è dimostrata la versatilità di questo vino in abbinamento con le prelibatezze dalla cucina del Vigilius Mountain Resort, capitanata dallo chef Filippo Zoncato. “La Schiava è un vino della tradizione che oggi è sempre più moderno per le sue caratteristiche di leggerezza e piacevolezza,” ha sottolineato Othmar Kiem, giornalista enogastronomico e organizzatore del Trofeo.

Per chi vuole conoscere i vincitori dell’anno scorso, basta guardare qui.

Ulteriori informazioni: www.vernatschcup.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.