Dal Salento ecco il caffè al latte di mandorla 

salento-puglia-caffè-latte-di-mandorleVorrei ringraziare Ilaria Donati (che non conosco personalmente) per questo ottimo quanto semplice suggerimento per un caffè “estivo” un po’ diverso dal solito.

Certo, bisogna essere un amante del latte di mandorla, ma per chi ama quel gusto il connubio è veramente buono.

Questo è il suo articolo, pubblicato sul suo blog (da andare a vedere) GnamGlam dove spiega cos’è e come si fa. Ecco qui quanto Ilaria Donati scrive:

Un caffè in ghiaccio con latte di mandorla! E finalmente, al terzo giorno nella terra natìa, ho potuto chiedere il mio caffè salentino senza troppi giri di parole e dopo che, per mesi, in tutti i bar di Caracas – ehm di Roma – ho dovuto spiegare, mimare, correggere che “no, il caffè in ghiaccio con latte di mandorla, non è caffè freddo dolcificato il giorno prima” (bleah) a cui – inopinatamente – si possa aggiungere un latte di mandorla acquistato frettolosamente da Lidl.
“No, il caffè non va nel bicchiere: prima mi prepari un espresso normalissimo, e poi lo versi in un bicchiere che conterrà tanti cubetti di ghiaccio”.
E il latte di mandorla? Il latte di mandorla – se non è preparato da voi (perché non tutti abbiamo un fidanzato che porti i panetti di mandorla direttamente dalla Sicilia) – potrete sceglierlo sulla base di questa tabella molto particolareggiata ma – attenzione – non se ne versa più di un cucchiaino perché la bevanda è assai dolce e ne basta pochissimo per fare del vostro, un “vero” caffè in ghiaccio con latte di mandorla!
E dunque:
Ingredienti: una tazzina di caffè espresso bollente, latte di mandorla, ghiaccio. Riempire il bicchiere di ghiaccio e lasciarlo raffreddare, quindi eliminare possibili residui di acqua. Versare un cucchiaio di latte di mandorla, versare un caffè espresso amaro. Il caffè è pronto per essere gustato.
Perché, per me, il Salento è un caffè in ghiaccio con latte di mandorla (e quando bevo il caffè in ghiaccio con latte di mandorla mi pare di essere a casa mia)?
Perché in questa bevanda c’è – potrei osare – il cuore di questa terra, semplice e dolce, ma anche “cult”: da degustare a tutte le ore, da mane a sera!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.