La piazza che diventa location è morta

Bellissimo articolo di Salvatore Settis su emergenzacultura.org, da leggere in un fiato:

Concerto-Piazza-PlebiscitoUna nuova barbarie insidia le nostre città: l’etica della location. Imperversa dappertutto, ma colpisce al cuore specialmente la più originale creazione della città italiana, la piazza. Tanto originale, anzi, da avere un ruolo chiave nella ricerca, promossa dall’Istituto Max Planck per la Storia dell’arte e diretta da Alessandro Nova, sul rapporto tra forma della piazza e vita politica delle città. La piazza italiana è l’erede più nobile e più consapevole dell’agorà greca e del foro romano.

Sorgente: Salvatore Settis, La piazza che diventa location è morta

Annunci

Il sommelier del futuro è donna

sommelier_donna«Chi è il sommelier del futuro? È donna, scommette sugli abbinamenti vino-cibo, sa sorprendere e parla al cuore». È quanto emerso durante “La Vite è Donna: dal Barolo al Nero d’Avola”, evento organizzato dalle Donne del Vino a Portopiccolo, importante centro turistico sulla costa friulana.

Continua a leggere

Al via domani VinoVip 2017

vinovip-2015-faloria-wine-tasting-delle-aquile

Due giorni a stretto contatto con i leader dell’enologia e alcuni “giovani sognatori” in un clima cordiale, con vista sulle montagne più belle del mondo. Un vero e proprio summit, uno scambio di informazioni, opinioni e assaggi. Un programma di degustazioni ad alta quota (più di 250 etichette prestigiose), di seminari su viticoltura, enologia e comunicazione introdotti da esperti di fama internazionale.
Questo è VinoVip Cortina 2017, la biennale di Civiltà del bere, giunta alla sua undicesima edizione. Due giorni al centro del mondo del vino.

Continua a leggere

Premio Kyle Phillips 2017, candidature fino al 31 agosto

KylePhillipsAperte fino al 31 agosto le (auto)candidature al premio “KYLE PHILLIPS 2017” per il giornalista eno-gastro-agro-alimentare under 35 più anticonformista dell’anno.

Si rinnova l’atteso appuntamento con il PREMIO KYLE PHILLIPS, riconoscimento giunto alla sua IV edizione, destinato ogni anno al giovane giornalista eno-gastro-agro-alimentare under 35 che si sia distinto per il suo modo brillante ed anticonformista di fare informazione. Continua a leggere